Tragedia a Matera: cade dalle scale e muore a 26 anni

Matera. Una ringhiera più bassa di una ventina di centimetri rispetto alle norme che regolano le costruzioni, soprattutto quelle destinate ad ospitare strutture pubbliche, forse una caduta per le scale, la perdita dell’equilibrio, il corpo che finisce contro il corrimano e poi il tremendo volo nella tromba delle scale, una caduta di circa 15 metri. Così ha perso la vita a Matera, nel Palazzo degli Uffici Finanziari, in piazza Matteotti, Angelo Salerno, 26 anni di Garaguso. La chiamata al 118 è stata tempestiva. Poi la corsa al Madonna delle Grazie, l’intervento chirurgico per tentare di strappare alla morte il giovane. Tutto inutile: Angelo Salerno ha cessato di vivere in sala operatoria. Troppo devastanti i traumi riportati nell’incredibile caduta. Ora è scattata la caccia alle responsabilità. L’indice accusatore, a sentire soprattutto i frequentatori dello stabile, in primo luogo i dipendenti della sede periferica dell’agenzia del territorio, investe soprattutto quella maledetta ringhiera troppo bassa che accoppiata ad una serie di concause (la caduta determinata forse da un malore improvviso o dalla fretta del giovane di raggiungere il padre che lo stava aspettando all’esterno dello stabile) ha causato il salto nel vuoto e il decesso del giovane. Ad accertare meglio le cause del drammatico volo sarà l’autopsia che nelle prossime ore sarà eseguita dal prof. Strada. Accadrà ora qualcosa nello stabile di piazza Matteotti? A quarant’anni dalla sua costruzione vanno individuate a tutela della sicurezza dei dipendenti una serie di interventi di riqualificazione ed ammodernamento, in primis la ringhiera della morte, ma anche, tanto per citare il cattivo uso delle risorse da parte del pubblico, il mancato utilizzo di uno spazio di un migliaio di metri quadrati, un prestigioso salone che da un trentennio resta chiuso a doppia mandata, probabilmente per la mancanza di scale di emergenza, un intervento necessario, il cui progetto continua a restare nel cassetto.

 

 

Share Button