Si è spento Mario Tommaselli

Mario Tommaselli in una recente intervista.

Matera. Ottantuno anni in gran parte spesi sul fronte della salvaguardia e dello sviluppo dell’inestimabile valore dell’ambiente lucano, dai Sassi alle chiese rupestri al massiccio del Pollino. Può essere riassunto cosi’ il percorso di vita di Mario Tommaselli, instancabile e tenace difensore di arte, natura  e cultura  di quel ricco patrimonio rappresentato dalla Basilicata con i suoi insediamenti rupestri, i tesori del metapontino e lo spettacolo mozzafiato dell’incomparabile  scrigno ambientale costituito dal massiccio del Pollino. Una vita, quella di Mario Tommaselli, che si e’ spento  alle prime luci dell’alba, in gran parte dedicata alla tutela  del patrimonio culturale ed ambientale della piccola Basilicata, regione dai mille colori e dalle tante diversità ambientali nonostante le ridotte dimensioni territoriali. Delle peculiarità storiche ed ambientali della Basilicata, Mario Tommaselli e’ stato per almeno cinquant’anni il fedele, puntuale ed efficace testimone, un impegno portato avanti con  scrupolosità e con  inusitata passione soprattutto se si considera che i suoi legami con la terra lucana, lui che era nato a Roma, si sono sviluppati nel tempo, un amore ragionato e insieme unico, esclusivo. Per mezzo secolo Mario Tommaselli e’ stato il fedele , ma al tempo stesso silenzioso ed efficace interprete  di una Basilicata dai mille volti, il patrimonio rupestre dei Sassi e dell’altopiano murgico da un lato, il verde, aspro ed incontaminato scenario del pollino dall’altro e tra queste due realta’ uniche e selvagge il metapontino con gli scenari marini e le tracce di una storia ricca di testimonianze plurisecolari. Nella sede della mediateca provinciale nel palazzo dell’annunziata in piazza Vittorio Veneto la camera ardente a partire dalle prime ore del pomeriggio. Poi domani, alle 16, nella chiesa di sant’Agnese, al rione Agna, il rito funebre  per l’estremo saluto ad un lucano, pur se di adozione, che nella sua vita ha tracciato un lungo percorso d’amore nei confronti di una Basilicata che lo ricorderà come uno degli interpreti piu’ efficaci ed esclusivi di un  appassionato rapporto d’affetto alla quale lui, Mario Tommaselli, ha dato
amore, rispetto e comprensione.

Share Button