A Matera un arresto per tentata rapina

Una pattuglia notturna dei Carabinieri

MATERA – Venerdì scorso, intorno alle 20, un giovane incensurato del posto, dopo essere entrato in un negozio di abbigliamento della zona del centro, in via Annunziatella, fingendosi un normale cliente, ha estratto un grosso coltello a scatto di genere vietato e, dopo averlo puntato al petto del titolare del negozio, solo ed intento alle operazioni di chiusura dell’esercizio, ha preteso la consegna dell’incasso. Dopo una colluttazione che li ha fatti rovinare sulla vetrina del negozio, che si è frantumata, il giovane, 20enne, si è dato alla fuga ed è stato fermato a qualche centinaio di metri dal negozio da alcuni passanti che avevano assistito alla scena e già allertato i Carabinieri che, giunti sul posto, hanno arrestato il giovane, ora associato alla casa circondariale di Matera. La giovanissima età dell’arrestato e l’assenza di altri precedenti penali, fanno ritenere che il gesto sia scaturito dalla necessità impellente di procacciarsi del denaro per debiti di gioco o per stupefacenti.

 

Share Button