Guerra in Libia. Domani a Roma incontro Maroni governatori.

Matera. C’è anche un’altra emergenza  a fronte della crisi nei paesi del Maghreb e riguarda i profughi che continuano a sbarcare sulle coste italiane. Attualmente a Lampedusa ci sono 4.789 immigrati ed i barconi arrivano senza sosta su un isola che ha 5.000 abitanti e che è al collasso. Domani intanto a Roma il Ministro dell’Interno ha convocato alle 9.30 una riunione al Viminale con i presidenti delle Regioni, il presidente dell’Upi e quello dell’Anci sull’emergenza umanitaria nel territorio nazionale legata all’eccezionale afflusso di cittadini provenienti dai Paesi del Nord AfricaLa nostra redazione nei giorni scorsi aveva già sollevato il problema e lo stesso governatore Lucano Vito De Filippo si era detto disponibile a mettere a disposizione dei profughi alcuni siti abbandonati. Anche la Caritas diocesana di Matera era intervenuta nel dibattito sottolineando la necessità di recuperar i tanti villaggi abbandonati come quello di Santa Maria d’Irsi per aiutare i profughi di guerra e per ripopolare la zona. Intanto proprio a seguito dell’aumento degli sbarchi dopo la crisi nei paesi del Maghreb la prefettura di Matera aveva chiesto alle associazioni che si occupano di accoglienza quali erano le disponibilità di posti liberi. A livello nazionale distribuite su 93 diocesi la Caritas dispone di 2.400 posti. Nella sola città di Matera per ora ce ne sono  4. Ma l’impegno del Governo regionale potrebbe essere fondamentale per fornire un tetto a coloro che ne hanno bisogno.

Share Button