- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Guerra in Libia. Attenzionati i siti sensibili lucani

Matera. Interessano anche la Provincia di Matera le disposizioni del ministro dell’Interno Maroni che prevedono l’ intensificazione dei controlli sugli obiettivi sensibili in questo momento di conflitto in Libia. Uno scenario in evoluzione che cambia di ora in ora. Tutto è coordinato dal Comitato per l’ordine e  la sicurezza pubblica provinciale con a capo il Prefetto di Matera Francesco Monteleone che coordina le attività delle varie forze armate, di polizia e di soccorso. Del comitato fanno parte il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri ed il Comandante della Guardia di Finanza estendibile anche agli amministratori come il sindaco ed il presidente della provincia.  Dalla Questura di Matera non si sbottonano su quelli che potrebbero essere i siti presi di mira da eventuali azioni di ritorsione terroristica contro il popolo italiano. A rigor di logica sicuramente a rischio potrebbe essere l’ITREC di Rotondella, la Trisaia a pochi passi da Policoro. E così come già avvenuto nell’ultima crisi libica probabilmente saranno intensificati i controlli anche sul Centro di Geodesia Spaziale a qualche chilometro dalla città di Matera. Che cosa significa però intensificare i controlli? Anche su questo c’è massima riservatezza ed ogni eventuale azione da intraprendere sarà  decisa dal comitato per la sicurezza che non dovrebbe essere stato convocato d’urgenza ma riunitosi come settinamalmente accade.

Share Button