Rotondella, scoperto impianto di estrazione abusivo sul fiume Sinni

A Rotondella i carabinieri del NOE di Potenza e quelli della locale Stazione hanno individuato un impianto abusivo destinato all’estrazione di materiali inerti dall’alveo del fiume Sinni. In particolare, i militari hanno rilevato che l’impianto era stato realizzato in un’area sottoposta a speciale tutela, evidenziando e contestando diverse violazioni, quali l’abbandono di rifiuti speciali pericolosi e non. Inoltre, era stato realizzato uno scarico di acque reflue industriali in assenza di autorizzazione, così come non risultava alcuna autorizzazione alle emissioni in atmosfera. Pertanto, per le violazioni della normativa ambientale è stato deferito in stato di libertà il Presidente del Consiglio di Amministrazione della società proprietaria dell’impianto di estrazione.

Share Button