Estorsioni a commercianti materani: due persone a giudizio

MATERA – Il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Matera, Fabio Lelio Festa, ha rinviato a giudizio un uomo di 40 anni e una donna di 50, entrambi di Matera, accusati di tentata estorsione nei confronti di undici operatori commerciali. I due erano stati denunciati in stato di libertà nel marzo scorso dalla Polizia nell’ambito di una operazione denominata “Profile”. Gli inquirenti avevano accertato che gli operatori economici erano stati raggiunti nell’ottobre scorso da richieste estorsive – mai riscosse – di vari importi con minacce di danneggiamento delle attività.La denuncia graduale delle vittime aveva consentito di attivare una attività di indagine e di comparare le lettere, per tipologia di carta e modalità di estensione dei testi, con altre di una donna vittima di minacce. La comparazione aveva consentito di individuare la ditta fornitrice di buste e lettere e di risalire al committente, che era un Ente della pubblica amministrazione, e a una impiegata presso la quale la Polizia postale era riuscita a recuperare i file delle lettere estorsive. Il processo comincerà il promo ottobre 2010.

Share Button