Salvatore Adduce vittima di un’aggressione

Salvatore Adduce, sindaco della città di Matera

Matera. Il Sindaco di Matera, Salvatore Adduce, questa mattina è stato vittima di un’aggressione da parte di un uomo, nei pressi di un bar della centralissima piazza Vittorio Veneto, che, secondo quanto si è appreso, gli ha sferrato un calcio. Sul posto però è intervenuta una pattuglia della Polizia che ha arrestato l’uomo, a quanto pare un lavoratore disoccupato che, già nel pomeriggio di ieri, aveva inondato l’atrio del palazzo comunale di Matera con la polvere fatta fuoriuscire da un estintore, per richiamare l’attenzione dell’amministrazione sulla sua situazione. Ieri l’uomo era stato portato in Questura dalla Polizia. Ad Adduce, subito dopo il fatto, sono giunti gli attestati di solidarietà dall’opposizione. Angelo Tosto, a nome di tutti i consiglieri delle liste civiche e dei movimenti che compongono la sua coalizione, ha espresso massimo sdegno per il violento atto commesso contro la sua persona ed il suo ruolo istituzionale, indice di un malessere sociale ormai evidente che serpeggia nella comunità che va superato a tutti i costi mediante un dibattito ampio ed allargato che, al di là delle differenti posizioni e dei rispettivi punti di vista delle parti, frutto della comune e costruttiva dialettica politica, possa salvaguardare la città ed i cittadini e scongiurare l’ulteriore verificarsi di atti analoghi, sempre e comunque da condannare. Il Gruppo Consiliare e l’intero PDL di Matera, condannando fermamente il gesto, hanno sottolineato l’esigenza politica di svelenire il clima sociale, attraverso l’attento e sereno governo delle politiche di prevenzione e contrasto delle marginalità sociali, recuperando quel senso di responsabilità istituzionale che deve condurre tutte le coalizioni interessate al governo della città ad abbandonare ogni preconcetta contrapposizione ideologica ed a lavorare, ove possibile e quanto più possibile di concerto, nell’esclusivo e superiore interesse dei cittadini materani.

Share Button