Sit in di protesta a Santeramo: la risposta del comune

Il Comune di Santeramo in Colle

Santeramo in Colle (Ba). Continua il sit-in a Santeramo in Colle. E non accenna a placarne i toni. I manifestanti, beneficiari dei contributi sociali non modificano le loro richieste, peraltro molto chiare: un lavoro. L’Assessore alle Politiche Sociali, la dott.ssa Milena Matera, ha dichiarato, di aver firmato una disposizione di servizio con la quale, visto il numero considerevole di istanze pervenute da parte degli utenti dei servizi sociali per assistenza economica o di inserimento lavorativo, ha disposto al Dirigente del Settore Servizi Sociali, Lorenzo Lanzolla, la liquidazione, in via urgente e provvisoria, compatibilmente con la disponibilità di bilancio, di un contributo di 100,00 euro a ciascun utente richiedente, esclusi coloro che hanno usufruito del Servizio d’Inserimento Lavorativo. Ha assicurato inoltre che l’attivazione, a breve, del piano sociale di zona garantirà maggiori servizi agli aventi diritto. Il sindaco Vito Lillo ha ribadito la sua disponibilità ad un prossimo inserimento lavorativo, qualora se ne verificheranno le condizioni idonee, ma per ora bisognerà attendere l’approvazione del nuovo bilancio di previsione tra la fine di maggio e gli inizi di giugno. Nonostante tutto i manifestanti non demordono e continuano ad assediare Palazzo di Città.

 

Share Button