Respinto il ricorso contro l’assoluzione di Falcone

Angelo Falcone

Presenteranno presto la domanda per riavere i passaporti e poter così lasciare l’India e rientrare in Italia, Angelo Falcone di Rotondella e Simone Nobili di Piacenza. La Corte federale indiana ha respinto il ricorso contro l’assoluzione e la remissione in libertà dei due giovani. Arrestati nel marzo 2007, con l’accusa, sempre respinta,di detenzione di circa 20 chili di droga, furono processati il 22 agosto 2008 e condannati a dieci anni di reclusione, venendo assolti però in appello, nel dicembre scorso, e rimessi in libertà. A Rotondella, Giovanni Falcone, padre di Angelo, è stato informato del verdetto dal primo consigliere dell’ambasciata italiana a Nuova Delhi.”Vi è ancora una tenue possibilità – ha spiegato il signor Falcone – che la sentenza della Corte federale indiana possa essere impugnata, ma mi auguro che ciò non avvenga e mio figlio possa rapidamente rientrare in Italia”.