Furto nella notte in una tabaccheria di Matera

Matera – 26 marzo 2010. La dinamica ricorda quella del furto finale di un vecchio film italiano, “I soliti ignoti”. La scalmanata banda del buco in quel caso, però, finiva col rubare pasta e ceci, in questo, invece, sono finiti nel sacco numerosi biglietti “Gratta & Vinci” ed un po’ di denaro contante. La notte scorsa, a Matera, è stato commesso un furto all’interno della tabaccheria-ricevitoria “Cicale”, in via Ridola, nel pieno centro storico della città. Particolare la modalità in cui è stato commesso il crimine: chi si è introdotto nell’esercizio commerciale ha scavalcato due muri presenti nella parte retrostante, un vicolo dei Sassi, e, dopo essersi introdotto in un locale demaniale abbandonato, ha raggiunto una botola che era nascosta da un pannello in cartone; di lì, poi, è stato raggiunto un ripostiglio della “Libreria dell’Arco”, adiacente alla ricevitoria, ed effettuato un buco in una parete, molto limitato nelle dimensioni, dal quale è stato possibile accedere al locale in cui è stato commesso il furto. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia e della Squadra Mobile della Questura di Matera e della Polizia Scientifica per i rilievi e gli accertamenti di rito. Le indagini ora sono volte ad individuare i responsabili del furto, quasi sicuramente molto informati sulla possibilità di accedere ai luoghi attraverso la botola utilizzata.