Siglato il protocollo per la sicurezza sul lavoro

Il Prefetto di Matera, Monteleone

Il Prefetto di Matera, Monteleone

MATERA – Uno strumento utile a mettere in campo strategie comuni, preventive e repressive, per la sicurezza nei luoghi di lavoro, con la consapevolezza che il rispetto delle norme oltre a tutelare la vita umana, aumenta la ricchezza di un paese, perché ne riduce i costi sociali, e diventa motore di una sana competitività economica. Con questo scopo, questa mattina, nel Palazzo del Governo, a Matera, è stato sottoscritto il “Protocollo d’intesa per la sicurezza sul lavoro”, fortemente voluto dal Prefetto Monteleone, con la Questura, i Comandi provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco, Inail, Inps, Inpdap e Direzione provinciale del Lavoro, ed ancora Api, Confindustria, Cna, Confcommercio, Copagri, Cgil, Cisl e Uil, Cassa edile provinciale ed Edilcassa regionale e con gli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri. La finalità del protocollo, come ricordato anche dallo stesso Prefetto nel corso di una breve introduzione alla firma, è quella di promuovere innanzitutto attività di informazione e sensibilizzazione, affiancando attività formative rivolte ad imprenditori e lavoratori per il contrasto di infortuni e malattie professionali. Tra gli obiettivi del documento sottoscritto stamattina, inoltre, figurano anche l’impegno nel contrasto di ogni forma di illegalità, attraverso il potenziamento dei servizi di vigilanza e di controllo, e la definizione di un percorso di supporto e di orientamento per i congiunti delle vittime di incidenti sul lavoro. Tutte prerogative che saranno coordinate da un osservatorio provinciale permanente ad-hoc, che sarà istituito presso la Prefettura.

Share Button