Operazione “Secret Eye”: le decisioni del gup di Matera

Matera. Su richiesta del pm Annunziata Cazzetta, il gup di Matera, Rosa Bia, ha rinviato a giudizio – nove delle 11 persone, residenti a Gravina di Puglia (Bari), arrestate con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e traffico di droga nell’ambito dell’inchiesta denominata “Secret Eye”, condotta nel 2006 dalla Squadra Mobile di Matera. Al centro delle attività illegali vi era la discoteca “Glamour”, lungo la statale 99 Matera-Altamura. Le indagini erano state avviate nel 2004 dopo la denuncia di alcune mogli insospettite dal fatto che i mariti tornassero a casa senza denaro. Nella discoteca gli ospiti erano intrattenuti da ballerine di lap dance, provenienti dal Sud America o dall’Europa dell’Est che si prostituivano in salottini riservati. L’organizzazione criminale forniva anche sostanze stupefacenti. Il processo comincerà il 31 marzo 2010. Altre due persone hanno chiesto di accedere al procedimento con rito abbreviato, che sarà celebrato il 20 aprile 2010.

Share Button