Trasporti. Il 24 luglio sciopero anche in Basilicata

Uno sciopero definito “politico per chiedere regole chiare e trasparenti ma soprattutto per una programmazione che cambi il ruolo dell’Italia, quale “Cenerentola d’Europa”, in Basilicata gravata dall’assenza della Regione per discutere dei ritardi sulla gara per il trasporto pubblico locale.
E’ con questa motivazione che Filt Cgil, Fit Cisl e Uilt Uil hanno proclamato per il 24 luglio uno sciopero del settore trasporti. Ad incrociare le braccia, per 4 ore, i lavoratori del settore urbano ed extraurbano, trasporto merci, logistica e ferroviario.

La discussione è sulle clausole sociali dei servizi pubblici e privati, in particolare derivanti dai cambi di appalti. Accuse, importanti, inoltre, su quanto sta accadendo a Potenza con un servizio di trasporto definito “inesistente”.

Dal canto loro, le Ferrovie Appulo Lucane hanno comunicato i possibili disagi con soppressioni di bus e treni sia in Puglia che Basilicata. Informazioni sul sito ufficiale.

Share Button