Ex Luccioni, cordata potentina pronta a manifestazione d’interesse

L’imprenditore potentino Enzo Basentini

Recuperare la storicità del brand Luccioni, per anni punto di riferimento per le prestazioni ambulatoriali in convenzione con il sistema sanitario lucano a Potenza e provincia, attraverso una manifestazione d’interesse nei confronti della Regione Basilicata per l’affidamento dei 60 posto letto, attualmente al centro dell’inchiesta giudiziaria che ha investito l’Istituto Clinico Lucano per la struttura di via Mazzini.

E’ quanto proposto da un gruppo di imprenditori lucani in ambito sanitario e 40 medici: pronti a discutere del progetto che si aggira intorno ai 12 milioni di euro, al 50% coperti privatamente e con supporto di un istituto di credito, attraverso la presentazione di una offerta economica adeguata e avendo a disposizione una struttura con posti auto nella zona di via Del Gallitello sempre nel capoluogo lucano. I dettagli sono stati resi noti in conferenza stampa. “Rappresentiamo una cordata – ha dichiarato l’imprenditore potentino Enzo Basentini – la mia struttura sanitaria ad esempio è già accreditata con il sistema regionale da oltre 40 anni, pertanto chiediamo di allargarla, in alternativa con una convenzione o contratto tale per assicurare in pochi mesi le prestazioni quali chirurgia, ortopedia, poliambulatori e diagnostica, oltre a dare prospettiva ai lavoratori già in organico e che a breve avranno la scadenza della cassa integrazione.”

Share Button