Acinellatura dei grappoli d’uva. Scoperti nel barese, 37 lavoratori “in nero”

Finanzieri della Tenenza di Mola di Bari hanno eseguito due distinti interventi presso estesi “tendoni” di uva da tavola, ubicati nell’agro tra Rutigliano e Adelfia (BA), scoprendo n. 37 lavoratori impiegati “in nero” nell’”acinellatura” dei grappoli d’uva.

Sono stati avviati i controlli nei confronti dei titolari di due aziende agricole ai quali saranno contestate sanzioni pecuniarie per oltre 55 mila euro come previste dalla normativa sul lavoro.

L’attività di servizio, che continuerà attraverso accertamenti di carattere tributario, è diretta soprattutto a prevenire e contrastare tutte le manifestazioni di illegalità connesse al fenomeno del lavoro nero e irregolare, quali l’evasione contributiva e le frodi in danno del sistema previdenziale che impattano sul tessuto economico-sociale e creano effetti distorsivi della concorrenza a danno di quelle aziende che invece operano nel rispetto della regolarità e della qualità del lavoro.

Share Button