This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

Sciopero lavoratori telecomunicazioni. In Basilicata adesione al 70%

In Basilicata, circa il 70% dei lavoratori ha aderito allo sciopero di 8 ore del settore telecomunicazioni, indetto dai sindacati nazionali di categoria SLC CGIL, FISTEL CISL e UILCOM UIL dopo la rottura delle trattative sul rinnovo contrattuale con Asstel. Un sit in si è svolto dinanzi la sede di Confindustria a Potenza, dove con bandiere e striscioni, la corposa delegazione dei circa 600 lavoratori lucani del settore ha sostenuto la lotta per diritti e tutele.

Secondo i segretari lucani di categoria, rispettivamente Russelli, Maraglia e Letterelli, la stessa vertenza nazionale di Almaviva dimostra che i call center “giocano un partita importantissima contro la folle rincorsa al costo più basso del lavoro.”

Tra i punti da ridiscutere – secondo le sigle sindacali – la normativa, orari di lavoro, part‐time, flessibilità e classificazione professionale, mentre permane la contrarietà rispetto alle proposte sul superamento degli scatti di anzianità e l’introduzione di soglie di accesso per il pagamento dell’Elemento di Garanzia. Le aziende lucane interessate dallo sciopero sono state diverse, dalla Telecom ai call center, dove si sono registrate punte di adesione fino al 90%, e testimoniano una realtà importante per l’intera economia territoriale.

Share Button