Matera, ultimati i lavori al Cineteatro Comunale”Gerardo Guerrieri”

Ultimati i lavori di restauro e consegnato al gestore per la riapertura delle attività

L’ufficio stampa del Comune di Matera comunica che sono stati ultimati i lavori di restauro, costati circa 560mila euro che hanno riguardato  la realizzazione della pavimentazione con resina traspirante, la sostituzione delle pannellature fonoassorbenti, la sistemazione delle coperture e di elementi del palcoscenico risultati fatiscenti, la riqualificazione della torre scenica e del graticcio, oltre alla sostituzione delle poltroncine e all’ammodernamento degli impianti, al Cineteatro Comunale intitolato a “Gerardo Guerrieri”.

I lavori, cominciati il 10 maggio del 2017 avrebbero dovuto concludersi il 25 aprile del 2018 (350 giorni), ma – ricordano dal Municipio – è stato però necessario, in più occasioni, interrompere il cantiere per consentire lo svolgimento di eventi in Piazza Vittorio Veneto che hanno interessato anche alcuni locali del cinema (capodanno Rai e riprese della fiction “Le avventure di Imma”).

Inoltre, è stato indispensabile prevedere proroghe alla scadenza dei termini di consegna, per la realizzazione di opere di consolidamento e di riqualificazione la cui necessità è emersa nel corso dell’esecuzione dei lavori.

La struttura è ora pronta e agibile dopo il collaudo del 17 luglio scorso e pronta per essere fruita dopo che ieri è stata sottoscritta la convenzione per la riapertura.

“Consegniamo alla città un contenitore rinnovato che si trova nel cuore del centro storico” sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Nicola Trombetta: “I lavori sono stati più complessi del previsto e hanno comportato ritardi nella loro esecuzione per la necessità di operare con varianti al progetto dovute ad esigenze tecniche, non prevedibili, rilevate solo durante l’esecuzione delle opere. Grazie alla riqualificazione della torre scenica, il Guerrieri potrà ospitare piccoli eventi teatrali e potrà diventare una struttura polifunzionale per le esigenze della comunità”.

Share Button