Nido 0-6 anni all’interno della scuola “Minozzi-Festa”, la necessaria partnership pubblico-privata

Una visione per combattere la povertà educativa e per fornire un servizio alle famiglie della città di Matera.

Grazie a 35 partner tra istituzioni e privati, capeggiati dal “Consorzio la città essenziale” nascerà all’interno del plesso “Minozzi Festa” a Matera, una sezione dedicata ai bambini dai 0-6 anni, che sancisce una nuova strategia pubblico privata, tra istituzioni pubbliche e mondo cooperativo. “Avremo la possibilità di avere in un unica struttura nido e infanzia e ci permetterà di avere un’offerta integrata e strutturata” – ha dichiarato il dirigente scolastico Maria Rosaria Santeramo. “E’ necessario iniziare a capire che la pubblica amministrazione ha bisogno della partnership privata per offrire un servizio adeguato alla comunità” secondo l’Ass. alle politiche sociali, Marilena Antonicelli. A siglare questo nuovo modus operandi della pubblica amministrazione, il sottosegretario agli Affari Regionali Stefano Buffagni, il cui governo ha finanziato il fondo per la povertà infantile e circa lo spettro dell’autonomia: “ C’è bisogno di rendere più efficiente l’apparato pubblico, noi vogliamo portare avanti il tema dell’autonomia, ma sull’istruzione non si scherza, non voglio che i soldi pubblici vadano a finanziare gli istituti privati”.

Share Button