Trani. Alloggi occupati abusivamente: arriva lo sgombero

Il primo cittadino Amedeo Bottaro: “Questo è un atto di legalità”

“Un atto che serve a ripristinare la legalità”. Con queste parole affidate a un post su facebook, il primo cittadino di Trani Amedeo Bottaro ha definito l’azione che si è conclusa nella giornata di ieri. La vicenda è quella dello sgombero di un appartamento in via Olanda di un anziano che, dopo un ricovero in ospedale, ha visto la sua casa occupata abusivamente da altre persone. Intervenuti 60 agenti delle Forze dell’Ordine: Carabinieri polizia municipale intervenuti per effettuare lo sgombero. L’operazione è durata tre ore e al termine i componenti del nucleo familiare, che occupava abusivamente l’appartamento di via Olanda, hanno dovuto lasciare la casa. All’interno del nucleo familiare anche un’anziana signora: il comune di Trani ha previsto un ricovero a Corato. Mentre per gli altri componenti è stato offerto un posto presso la Caritas di Trani. L’appartamento è stato murato e posto sotto sequestro dalla polizia municipale: tornerà nella disponibilità di Arca puglia che lo riassegnerà rispettando la graduatoria alla famiglia che ne avrà diritto. Ci sono, comunque, altri casi di immobili occupati abusivamente dove ancora non si è intervenuto: i controlli proseguiranno per garantire le case a chi ne ha bisogno. “Ci stavamo lavorando da tempo – ha aggiunto il primo cittadino -. Lo sgombero si è concretizzato con la collaborazione di tutte le forze dell’ordine”.

Share Button