“Il liceo classico siamo noi”. Gli studenti del “E.Duni” di Matera (a modo loro) iniziano il nuovo anno scolastico

 

Attività di accoglienza, con moduli da 45 minuti, il pomeriggio dalle 15 alle 18 nella sede del Liceo Artistico per gli studenti del biennio. Nessuna soluzione per gli alunni del terzo, quarto e quinto anno. Queste le ultime novità emerse durante l’incontro con le famiglie organizzato da Patrizia Di Franco, dirigente del Liceo Classico Duni, dichiarato inagibile poche ore prima dell’inizio della scuola.

 

E mentre per stasera è in programma un incontro con la dirigente e le istituzioni regionali, provinciali e comunali sulle possibili soluzioni individuate, la campanella del primo giorno di scuola è suonata anche per gli studenti del Liceo Classido Duni .I giovani studenti non si sono lasciati abbattere dalla notizia e hanno voluto comunque iniziare l’anno scolastico tutti insieme, ritrovandosi, forse per l’ultima volta, sotto l’istituto in Viale delle Nazioni Unite e dare il via a un rocambolesco anno con l’unità che contraddistingue il Liceo Classico che in più di una occasione non si è dimostrato un semplice istituto ma una vera e propria famiglia. I ragazzi non si sono ritrovati sotto l’edificio per protestare, anzi, consapevoli della situazione, hanno chiesto a gran voce una sede unica per non perdere proprio quello spirito di famiglia che il Liceo “E.Duni” riesce a creare tra tutti gli studenti. Rassicurazioni in tal senso sono giunte anche dall’assessore al ramo, Roberto Cifarelli, che ha voluto essere presente a questo primo e un pò amaro, primo giorno di scuola.

Share Button