Matera, riunione a Roma sul Cis; ore decisive per la tenuta dell’Amministrazione de Ruggieri

“In quanto all’assessore sul turismo è tutto legato alla trattativa in atto: ispida, non lineare, non tranquilla e speriamo ci sia una fumata bianca. Il sindaco è fiducioso ma anche inquieto”

Così il sindaco a poche ore dall’incontro che potrebbe portare alla rottura definitiva con i componenti Pd del Governissimo o ad una ritrovata solidità in vista del termine perentorio del ministro Lezzi di portare in Consiglio Comunale il progetto per piazza della Visitazione prima della sua seconda visita a Matera, ma ancora più decisiva sarà l’approvazione o meno dell’assestamento di bilancio entro fine mese. Qualora l’intesa saltasse non resta che attendere l’arrivo del commissario.

Intanto ieri a Roma il Tavolo del Contratto Istituzionale di Sviluppo presieduto dal ministro per il Sud; è stato fatto il punto sull’andamento dei lavori nel capoluogo lucano ed è stato stata data conferma al Comune di Matera che sono sbloccate le risorse, pari a 30 milioni di euro, previste dall’ultima Legge bilancio per interventi che attengono l’amministrazione cittadina ( 19 mln)  e la Fondazione Matera-Basilicata 2019 (11 mln).

Al contempo, il Comune di Matera ha chiesto che una parte degli interventi – 13 schede progetti – previsti all’interno dei 30 milioni sbloccati, per un importo di 8,8 milioni euro, venissero inseriti nel Cis per accelerare le procedure.

Affrontato  anche il tema del teatro Duni col Comune disposto ad acquistarlo e con risorse disponibili per consentirne l’agibilità per il 2019. Il Ministro Lezzi ha dichiarato che nella sua prossima visita a Matera, il 30 luglio, vorrà incontrare i proprietari dello stabile per provare a risolvere la questione.

Share Button