Potenza. Un bando e una Social Card per “liberare Bucaletto”

De Luca: una scelta fortemente voluta dal presidente Marcello Pittella

“Da qui si parte per ‘liberare’ Bucaletto”: così stamani, in una conferenza stampa, il sindaco, Dario De Luca, ha presentato un bando dell’Ater di Potenza finanziato con circa quattro milioni di euro e attraverso il quale sarà fornita una social card e saranno “garantiti” i contributi economici (da 300 a 400 euro al mese per nucleo famigliare) ai cittadini che lasceranno i prefabbricati costruiti per affrontare l’emergenza abitativa successiva al terremoto del 1980. “In questa prima fase – ha aggiunto De Luca – l’obiettivo è di abbatterne circa 170”. Tre milioni di euro provengono dai fondi dell’ex “card carburante”, uno dal Piano per le periferie.

“Questa – è stato sottolineato durante una conferenza stampa che si è tenuta stamani nella Sala dell’Arco del Municipio – è una scelta fortemente voluta dal presidente della Regione, Marcello Pittella (PD)”, ai domiciliari da venerdì scorso nell’ambito di un’inchiesta sulla sanità in Basilicata.

Share Button