1° Maggio nei musei. La rete ACAMM propone aperture straordinarie per raccontare il mondo del lavoro

Martedì 1 maggio, in occasione della Festa dei lavoratori, la rete museale ACAMM (di Aliano, Castronuovo Sant’ Andrea, Moliterno e Montemurro) propone aperture straordinarie dei presidi culturali presenti nei quattro comuni e visite guidate volte a raccontare, attraverso l’esposizione di opere d’arte, oggetti e libri custoditi nelle proprie collezioni, il mondo del lavoro. Ad Aliano, in provincia di Matera, dalle ore 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00, sarà possibile esplorare l’universo del lavoro attraverso la visita alla mostra, ospitata in Palazzo De Leo, delle opere di Roberto Melli, Faranno da corollario; le visite al Museo della “Civiltà contadina”, alla Pinacoteca “Carlo Levi” e al Museo dell’artista americano Paul Russotto. Il Polo Museale di Castronuovo di Sant’Andrea nel potentino, aperto dalle 17:00 alle 20:00, propone un’inedita visita guidata al MIG, il Museo Internazionale della Grafica, con la mostra antologica di Martin Bradley, Per l’occasione, sarà possibile visitare anche l’Atelier “Guido Strazza”, spazio di creazione artistica ma anche di conoscenze tecniche. E se avete ancota tempo sarò anche aperto il Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” per entrare nel mondo del lavoro artigiano dispiegato come atto di fede.Al Museo del Novecento Lucano, del MAM di Moliterno, sempre nel potentino, aperto dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 19:30, offre come simbolo della giornata il dipinto di Luigi Guerricchio “Maggio ad Accettura”.E infine a Montemurro,presso la Casa delle Muse ,sarà possibile ammirare, oltre agli oggetti appartenuti a Leonardo Sinisgalli e alla sua famiglia, per quel lungo lavoro svolto per grandi società come Olivetti, Pirelli, Alitalia che coinvolgeva centinaia di persone oggi simbolo di un’epoca.

Share Button