Polemiche sui finanziamenti alle Feste Patronali lucane, le precisazioni dell’ufficio sistemi turistici

“Una festa della Bruna costa tre volte San Gerardo. Perché?” questa la domanda del capogruppo dei Fratelli d’Italia al Comune di Potenza, Alessandro Galella a valle dell’audizione dell’Assessore Falotico in Quarta Commissione.

Gli autori con Alessandro Galella (Ass. Portatori del Santo)

Alessandro Galella

“Per la festa di San Gerardo” scrive in una nota Galella “sono stati stanziati 67.000 euro compresi di IVA, per quella della Bruna 200 mila. Meno dello scorso anno. In pratica, per la Regione Basilicata, l’organizzazione che riguarda 50 cavalieri della festa materana del Santo Patrono vale tre volte quella dei 1200 figuranti della festa di San Gerardo”.

Al consigliere potentino, replica Daniele Fragasso (Matera si Muove): “Paragonare la macchina organizzativa e l’impegno di migliaia di materani (altro che 50 cavalieri) per una delle più grandi feste patronali italiane alla processione per San Gerardo di Potenza ci sembra un pò azzardato”.

Ma la polemica viene smorzata dalle precisazioni fornite da Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Sistemi turistici della Regione Basilicata: “Contiene inesattezze la nota diffusa dal capogruppo di FdI al Comune di Potenza” precisa la Minardi ” Nel 2017 per la Festa della Bruna sono stati stanziati 150 mila euro e non 200 mila come indicato dal consigliere Galella. Si è trattato di una scelta del Consiglio regionale che ha attinto il contributo direttamente dal bilancio regionale”.

Per la Sfilata dei Turchi, invece, “dal 2015 al 2017 sono stati attribuiti 70 mila euro annui, E’ questo il tetto massimo stabilito nelle delibere di giunta regionale 804-805, che definiscono i criteri di assegnazione, per confermare la spesa storicizzata dei grandi eventi. Nel 2016, però, l’importo annuale non è stato utilizzato per intero, e per questa ragione è stato chiesto all’ufficio preposto di utilizzare nel 2017 le somme non spese nell’anno precedente”.

“Oltre ai 70 mila euro, attraverso il mio ufficio” evidenzia Minardi “le associazioni che organizzano la Parata dei Turchi, tra le quali l’associazione ‘Portatori del Santo’, hanno usufruito di un finanziamento con fondi Fsc nel 2016 di 30 mila euro, di cui rendicontati 25 mila. Si sottolinea che nel 2017 nessun rendiconto sulla Parata dei Turchi 2017 è stato presentato in Regione per i 70 mila euro assegnati e che l’Ufficio ha autorizzato a spendere gli stessi per il 2018”.

Share Button