Politiche e mobilità, Amat Taranto: “Probabili disagi nel week end”

Potrebbe verificarsi qualche disagio sulla mobilità urbana, a Taranto, nel weekend delle elezioni. Lo comunica la stessa azienda per il trasporto pubblico: “L’elevato numero di dipendenti dell’Amat di Taranto – si legge in una nota del direttore generale Massimo Dicecca – specialmente conducenti, che sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 marzo 2018, sarà impegnato nei seggi elettorali in qualità di presidenti, segretari, scrutatori o rappresentanti di lista e di candidati, comporterà possibili riduzioni dei servizi di trasporto pubblico”. Non solo: le riduzioni saranno prolungate al 6 marzo, “dovendo, in tale giornata – riferisce ancora Dicecca – far recuperare al personale il riposo periodico (domenica) non goduto”.

Al momento l’azienda ha ricevuto oltre 50 comunicazioni di addetti che saranno assenti per gli impegni collegati alle elezioni  ed altre potranno giungerne fino all’apertura dei seggi. L’Amat ha informato della situazione la Prefettura e il sindaco Rinaldo Melucci e, sul piano interno, ha sospeso la concessione di ferie al personale di guida per il periodo 3-6 Marzo 2018. “Non possiamo che prendere atto – replica l’assessore alle Partecipate Massimiliano Motolose – non possiamo impedire il diritto all’accesso alla partecipazione”.

Ma, potenziato l’impegno delle forze dell’ordine, spiega ancora Motolese, saranno evitati i comportamenti incivili” che talvolta rallentano le corse. Si pensi alle auto in doppia fila. Inoltre, “in caso di particolari criticità, potrebbero esserci – riprende Dicecca – soppressioni parziali di alcune corse delle linee a bassa frequentazione (linee 5 – 6 – 9 – 13 – 18). Ciò al fine di garantire i collegamenti con Lama, Talsano, San Vito, Paolo VI e Lido Azzurro. L’Amat si impegna a contenere al massimo i possibili disagi per la cittadinanza che utilizza il mezzo pubblico per i propri spostamenti.

Share Button