Sentenza definitiva per il furto della statua di “San Mauro”, arrestato un pregiudicato 39enne di Lavello(PZ)

I militari della dipendente Stazione Carabinieri di Lavello nel pomeriggio odierno, hanno arrestato un pregiudicato 39enne del posto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso il 27 febbraio 2018 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza.  Il provvedimento in questione è scaturito dalla condanna definitiva dell’uomo per il reato di furto aggravato in concorso. Il 25 aprile 2010 il 39enne, unitamente ad un altro complice, si era reso responsabile del furto, dall’interno della Cattedrale di Lavello (PZ), di un copricapo tipo “Mitra” costituente decorazione della statua di “San Mauro”, patrono di quel centro. All’epoca dei fatti, grazie all’immediato intervento dei militari della dipendente Stazione Carabinieri di Lavello, i due autori del furto erano stati tratti in arresto in flagranza di reato, mentre la reliquia religiosa, del valore di euro 4.000,00 circa, era stata restituita al parroco della locale Chiesa Matrice.  L’uomo veniva pertanto rintracciato in Lavello e, previa notifica del provvedimento emesso a suo carico dall’Autorità Giudiziaria del capoluogo lucano, veniva tratto in arresto e tradotto presso la propria abitazione di quel centro, per ivi espiare la pena residua di mesi 3 e giorni 27, in regime di detenzione domiciliare.

Share Button