Ilva. Il sindaco di Taranto sollecita l’azienda: mettere in sicurezza gallerie sotterranee

Il Comune di Taranto ha trasmesso una nota all’amministrazione straordinaria di Ilva spa sollecitando l’esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza delle gallerie sotterranee, al cui interno ci sono le condotte del Siderurgico, alcune delle quali sarebbero franate al quartiere Tamburi.

“La nota formale – spiega in un comunicato il Comune – giunge dopo mesi di silenzio da parte dell’azienda responsabile e solleva preoccupazione rispetto alla tenuta dei circa tre chilometri di vetusti condotti che attraversano la città per lunghi tratti passando al di sotto di abitazioni, scuole ed edifici pubblici. Per tale motivo il sindaco ha informato di tale sollecitazione la Prefettura”. Attraverso le gallerie passano le acque di raffreddamento che l’azienda siderurgica preleva dal mar Piccolo.

“Il civico ente confida – viene sottolineato – che questi ritardi, e soprattutto la mancanza illegittima di riscontri da parte dell’azienda, non debbano ascriversi tra le tante responsabilità che la gestione commissariale di Ilva ha ad oggi maturato con la comunità ionica. Qualora nello spazio dei prossimi 5 giorni il privato non dovesse avviare le iniziative da lungo tempo previste, la direzione competente adirà giuste vie legali”. Nel febbraio del 2012 si verificò un crollo nella piazza mercatale, in corrispondenza di un tratto di galleria, e furono avviate indagini geognostiche sul sottosuolo.

Share Button