A Bari volge al termine la prima edizione del Festival con il Corpo e con la Voce

La prima edizione del Festival con il Corpo e con la Voce, volge alle battute finali. La tre giorni promossa dall’assessorato al Welfare in rete con diverse realtà cittadine, ha visto l’alternarsi di iniziative finalizzate alla sensibilizzazione sul tema della violenza di genere.

Tra mostre fotografiche, proiezioni di documentari e una toccante rappresentazione teatrale in ricordo di Palmina Martinelli, le attività formative ed educative hanno letteralmente coinvolto scuole e studenti di ogni ordine e grado.

A dare merito all’impegno profuso, le premiazioni dei lavori che resteranno esposti all’interno della Casa delle Culture. Il coloratissimo murale opera degli studenti del Liceo Artistico De Nittis di Bari, sottolinea il suo implicito significato espressivo, che la violenza di genere, rappresenta principalmente una questione culturale.

Share Button