Irsina, il Sindaco emette ordinanza di divieto di uso potabile delle acque

Emessa da parte del Comune di Irsina nel materano una ordinanza di divieto di uso potabile delle acque. “La Asl – si legge sulla pagina facebook del Sindaco Nicola Massimo Morea – sulla scorta di esami effettuati dall’Arpab, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente di Basilicata – ha comunicato che ci sono valori oltre la soglia consentita dalla legge di trialometani. L’ordinanza è vigente. Domani gli esami saranno ripetuti e, all’esito degli stessi, porremo in essere tutte le azioni necessarie. Specifichiamo – dice Morea – che l’ordinanza vale solo per i consumi domestici (potabilità), non per gli altri usi”.

Intanto fa sapere sempre il Sindaco dalla sua pagina che occorre evitare allarmismi inutili; i dati di Arpab sono oggetto di verifica da parte di Acquedotto. Intanto la comunità si chiede da quando le acque siano inquinate. Nella serata del primo novembre, verso le 19.30-20.00, distribuiti sacchi di acqua potabile, con avvio dal centro storico.

Share Button