Comunicazioni quantistiche. De Ruggieri: grato ai ricercatori centro di Geodesia

Il primo cittadino di Matera ha accolto con soddisfazione gli eccellenti risultati degli esperimenti sui nuovi sviluppi delle tecnologie quantistiche, esprimendo: “compiacimento verso gli operatori del Centro di Geodesia Spaziale di Matera nelle persone di Pippo Bianco, di Vincenza Luceri e di Daniele Dequal, per i risultati strepitosi di una ricerca recentemente pubblicata su una delle riviste più prestigiose del settore. Infatti, grazie anche al loro studio, l’Italia ha battuto un nuovo record nel settore altamente strategico delle comunicazioni quantistiche satellitari, superando la distanza di 3500 km e stracciando tutti i precedenti risultati compreso quelli degli scienziati cinesi, da anni all’avanguardia. Ancora una volta, il cammino verso un nuovo traguardo scientifico gemma nuove scoperte e apre ad altri ambiti di applicazione e possiamo dire, parte anche da Matera. In definitiva, la scoperta avvenuta grazie a una collaborazione tra Università di Padova e A.S.I., ha permesso di verificare, per la prima volta nello spazio e non in laboratorio, la doppia natura della luce che non è un dato elementare ma rientra in una nuova individuazione di uno dei principi base della meccanica quantistica. Siamo lieti e onorati di ospitare nella città di Matera questi ricercatori che hanno dato lustro all’intera Nazione. Com’è stato difatti riconosciuto, il traguardo raggiunto pone all’avanguardia l’Italia nelle comunicazioni quantistiche satellitari, le quali rivestiranno un ruolo sempre maggiore da qui in avanti nel campo delle comunicazioni criptate su grandi distanze”.

Share Button