Casarano (LE). Prosegue il presidio del comitato “Pro Ferrari” contro il riordino ospedaliero

Continua il presidio del comitato civico ‘Pro Ferrari’ per il mantenimento presso l’ospedale di Casarano del reparto di chirurgia pediatrica che secondo il piano di riordino regionale deve invece essere trasferito al Vito Fazzi di Lecce.

La scorsa notte una decina di manifestanti ha trascorso la notte in una sala del reparto, sito al secondo piano del blocco 3 del nosocomio. L’obiettivo è di impedire il trasferimento degli arredi delle stanze di degenza, passaggio tecnico necessario per le procedure di accreditamento in corso per la futura sede del reparto a Lecce che dovrebbe essere attiva dal primo novembre prossimo.

Anche oggi già dalle prime ore del mattino donne, uomini, ragazzi hanno raggiunto l’ospedale. Con loro anche il sindaco di Casarano, Gianni Stefàno che in mattinata, insieme con una rappresentanza del comitato e il presidente Claudio Casciaro, parteciperà a Lecce dinanzi alla Prefettura alla mobilitazione generale indetta da Cgil Cisl e Uil.

Stefàno intende anche consegnare al Prefetto Claudio d’Onofrio un documento (inoltrato per conoscenza anche alla direzione generale dell’Asl di Lecce), in cui si chiede che si attivi ogni possibile procedura per impedire il trasferimento del reparto con la riapertura di pediatria, attualmente dismessa insieme ad ostetricia e ginecologia, entrambe accorpate all’ospedale di Gallipoli.

Share Button