Siccità: a Potenza restrizioni all’uso dell’acqua potabile

Fino al prossimo 30 settembre, a Potenza sarà vietato “prelevare acqua potabile per usi diversi da quello alimentare, domestico ed igienico-sanitario”.Lo dispone un’ordinanza del sindaco del capoluogo lucano, Dario De Luca, in considerazione “dell’attuale situazione di criticità dell’approvvigionamento idropotabile. L’ordinanza stabilisce “il divieto di utilizzo dell’acqua potabile per irrigazione e annaffiatura di orti, giardini e prati, lavaggio di aree di pertinenza, cortili e piazzali, lavaggio privato di veicoli, macchine ed attrezzature, riempimento di piscine, fontane ornamentali e vasche da giardino”. Chi violerà l’ordinanza riceverà una sanzione amministrativa che va da 25 a 500 euro: i cittadini sono stati invitati “ad un utilizzo limitato, responsabile e razionale della risorsa idrica, al fine di evitare inutili sprechi”.

Share Button