“Comuninmare”: il progetto di controllo delle acque balneazione della Costa jonica e tirrenica.

Continua il monitoraggio delle acque di balneazione della Costa jonica: il Comune di Pisticci ha infatti aderito al progetto ‘Comuninmare’, promosso dalla Regione Basilicata e dalla Fondazione Osservatorio Ambientale Regionale, per un controllo costante e circostanziato delle acque di balneazione della Costa jonica e tirrenica. Consultando i dati, pubblicati sul sito internet www.portaleacque.salute.gov.it, si evince un ottimo stato delle acque di balneabilità, giudicate eccellenti, con livelli di escherichia coli ed enterococchi intestinali ben al di sotto dei valori limite previsti dalla legge: “Dalle analisi di ARPAB, emerge una situazione sicuramente positiva circa lo stato di balneabilità delle acque di Marina di Pisticci e, più in generale, delle acque della Costa Jonica – commenta l’Assessore con delega all’Ambiente Salvatore De Angelis– I dati emersi rispettano in pieno i valori previsti per la balneazione delle acque e permettono a cittadini, villeggianti e turisti di poter vivere senza preoccupazioni le loro giornate e le loro vacanze a Marina di Pisticci. I punti di campionamento delle spiagge sono sei: la foce del Basento, l’idrovora di casello 48 (margine nord e margine sud), casello di Lido 48, San Basilio Lido e Foce del Cavone. I dati di monitoraggio proseguiranno anche nel mese di agosto e saranno resi noti attraverso il Portale delle Acque del Ministero della Salute.

Share Button