Matera accoglie i sindaci delle zone terremotate di Norcia e Cascia

“Questi incontri ci fanno capire che non siamo soli”.

E’ il saluto del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, ai presenti, istituzioni, imprenditori e giornalisti, per l’abbraccio, simbolico e non, che Matera ha voluto offrire alle città del centro Italia colpite dal terremoto. Insieme a lui, Gino Emili, sindaco di Cascia(PG), piccola cittadina, anch’essa messa in ginocchio dalla tragedia dello scorso Ottobre. Il primo cittadino materano, Raffaello DeRuggieri, ha accolto i nuovi amici del centro Italia, porgendo loro tutta la solidarietà e l’aiuto di cui necessitano, dato che la città dei Sassi e l’intero territorio lucano, non meno di 40 anni, fa ha conosciuto la devastazione che un terremoto porta con se. La volontà di voler realmente aiutare le comunità colpite dal territorio è giunta anche dalla Regione Basilicata, dalle parole dell’Assessore alle infrastrutture, Nicola Bendetto, e dal Presidente della Provincia di Matera, Franco DeGiacomo, entrambi volenterosi di mettere a disposizione il territorio di propria competenza e le forze necessarie a che possano essere rincuorate le zone terremotate.Gli imprenditori, che già hanno fatto la loro parte, inviando nei mesi a dietro, viveri e strumenti di lavoro agricolo, hanno invece annunciato un imminente viaggio che terranno nel centro Italia. Il sindaco di Matera, infine, ha lanciato una ulteriore proposta, di carattere religiosa: “nel 2019, quando questa città rappresenterà l’Italia e soprattutto l’Europa, le nostre due comunità (Norcia e Matera), dovranno rincontrarsi per un momento di riflessione su San Benedetto, poiché Matera è città benedettina e lo stesso San Benedetto è il patrono d’Europa.

 

Share Button