“Bari Social Book”: 13 nuovi presidi per promuovere la lettura nel capoluogo pugliese

Ottanta soggetti, tra enti e istituzioni pubbliche e private, insieme per promuovere la lettura nel capoluogo pugliese. Tredici sono i nuovi presidi inaugurati nell’ambito del progetto “Bari Social Book – Luoghi sociali per leggere”.

Promossa dall’assessorato al Welfare e dall’Ufficio del garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Puglia, l’iniziativa ha visto la creazione di nuovi presidi di lettura nei luoghi di cura e sostegno sociale, ubicati nei vari quartieri e l’allestimento diffuso di punti per il booksharing. Prevista anche la realizzazione e installazione delle cassette di legno, ad altezza bambino, per lo scambio libero di libri. E ancora, l’avvio di una campagna di raccolta di libri nuovi e usati in collaborazione con tutti i cittadini, ma anche incontri di lettura, allargati e improvvisi, con date e destinazioni comunicati attraverso la rete in tempo reale, mostre ed incontri con gli autori e le autrici.

Share Button