Comune di Potenza. Approvato il bilancio previsionale 2017

Il consiglio comunale di Potenza ha approvato a maggioranza il bilancio previsionale 2017. L’atto finale, di natura tecnica ma dai risvolti anche politici, è arrivato al termine di una lunga discussione che nelle ultime settimane aveva creato un alone di mistero sul voto in aula.

Ai conti: 18 i favorevoli, 7 i contrari e 2 gli astenuti. A tenere banco, soprattutto, la scissione interna al Partito Democratico, che ha lasciato libertà di espressione ai suoi consiglieri. Nel Gruppo Misto, lo ricordiamo, è andato l’ex segretario cittadino e capogruppo del partito, Iudicello, già di area “speranziana” e quindi passato ad Articolo 1, Movimento Democratici Progressisti.

Tra i capitoli più importanti emersi nel dibattito, quello relativo ai parcheggi a pagamento, dove è stato previsto un introito di 4 mln di euro, a seguire gli 8 mln iscritti a bilancio per l’alienazione dei beni immobili comunali e dulcis in fundo le anticipazioni di cassa.

Mentre gli effetti del dissesto comunale si avviano alla seconda fase gestionale, alcuni consiglieri, in maniera piuttosto chiara, si sono detti certi di un sostegno della Regione Basilicata anche per il 2018 e 2019. Nel futuro della giunta De Luca, la scommessa da vincere è rappresentata dall’accordo con altri 20 comuni dell’hinterland potentino per realizzare il primo impianto di compost sul territorio. Sarebbe un toccasana sul fronte del risparmio per il conferimento dei rifiuti con il passaggio da 110 a 90 euro a tonnellata.

Share Button