Riti settimana santa Taranto, priore del Carmine: “Un’app per riportare alla preghiera”

Un’app per trasmettere fede e tradizione. L’innovazione, per fruire tutto quanto ruoti attorno ai Riti della Settimana Santa di Taranto. Decor Carmeli Taranto servirà, non solo per informare, ma soprattutto per riportare la gente al senso più profondo dei Riti che rappresentano il momento clou del Cristianesimo: la Passione, la Morte e la Resurrezione di Gesu’. “Abbiamo notato che in alcuni momenti c’è un po’ di disorientamento – afferma il priore della Confraternita della Chiesa del Carmine Antonello Papalia – sembra quasi una notte bianca dei riti. E noi vogliamo riportare i partecipanti a vivere in preghiera la processione”. Tra le sezioni interne all’applicazione si trovano infatti gli spunti di riflessione, da consultare durante le processioni, per poterne comprendere e vivere il significato. C’è poi la Live maps, per individuare a che punto del percorso si trova la processione. E, ancora, il Calendario eventi e la possibilità di ricevere le notifiche ad ogni aggiornamento.

Inizia dunque l’attesa della Pasqua; della tradizione tarantina, nota a livello internazionale. L’app è anche un modo per trasmettere la Fede ai giovani: “Affermava Paolo VI – cita don Marco Gerardo, parroco del Carmine – Se la chiesa non utilizzasse questi strumenti della intelligenza umana sarebbe colpevole davanti al Signore”.