Potenza. Capodanno Rai: attivati piano sicurezza e modifiche alla viabilità

Prove generali per l’Anno che Verrà a Potenza

Una festa capace di unire generazioni diverse attraverso l’emozione della musica e dei ricordi, una lunga e grande festa per tutto ciò che di bello si è vissuto e per tutto ciò che di buono ci aspettiamo con l’arrivo dell’Anno che Verrà. Il Capodanno di Rai 1, in diretta per la seconda volta dalla Basilicata, prima assoluta a Potenza, accompagnerà tutti gli italiani, anche quelli sparsi nel mondo, nel 2017 facendo scoprire le bellezze e peculiarità della terra lucana a tutto tondo.
Dopo il successo di Matera, già conosciuta a livello internazionale, il capoluogo di regione sarà l’appuntamento di riferimento davanti ai teleschermi. Il tutto in massima sicurezza in centro storico e zone parallele, per via di quanto accaduto con gli attentati in Europa. Sarà un piano importante ma discreto – è stato assicurato da Prefettura e Questura potentina. Una prova soprattutto per il Comune, il quale ha auspicato che la fine del 2016 e l’inizio del 2017 dovrà simboleggiare una rinascita sociale e di ruolo per il capoluogo lucano.
Archiviati, non senza polemiche, anche i disagi per il mancato avvio del piano neve nel tessuto urbano. L’assessore Coviello ha assicurato che è stata svolta una indagine interna per appurare le responsabilità. Insomma, tutto è pronto o quasi. Attivato anche il trasporto gratuito per i disabili e diversi prefiltraggi verso piazza Mario Pagano, dove alle 21 inizierà lo spettacolo condotto da Amadeus e che vederà la partecipazione dello showman Teo Teocoli ed i collegamenti con Francesca Barra da Matera.
Musica e divertimento, anche con gruppi lucani, dove il tema di festa sarà affiancato all’emergenza vissuta nel 1980 a Potenza con quella delle popolazioni terremotate del Centro Italia attraverso il numero solidale 45500.

Entrate in vigore le modifiche alla viabilità predisposte da Comune e Polizia Locale di Potenza per il capodanno Rai in piazza Mario Pagano.
Il traffico veicolare, anche quello dei residenti, è interdetto il 31 dicembre all’interno del centro storico, da via Vescovado, dall’altezza del Tourist Hotel fino a Portasalza, via del Popolo e Corso 18 Agosto.
Per quanti volessero raggiungere il centro, i tre punti d’accesso più vicini sono in piazza Vittorio Emanuele II, Portasalza e San Rocco. Percorribili ai soli residenti: via Acerenza, via Caserma Lucania e Discesa San Gerardo.
Inoltre, fino alle ore 12 del 1 gennaio, divieto di circolazione e sosta con rimozione dei veicoli in tutta l’area del centro storico. Niente auto anche nel perimetro circoscritto tra corso 18 Agosto, via Beato Bonaventura, via Vescovado, Discesa San Gerardo dall’intersezione con via Carlo Bo, via Due Torri, via XX Settembre, via Cairoli, via Alianelli, via IV Novembre e via del Popolo. Per motivi di sicurezza, senso unico verso la periferia in corso Umberto, via Mazzini e corso Garibaldi. In vigore le ordinanze antibivacco, vendita di cibi e bevande per asporto in contenitori di vetro e l’accensione di materiale pirico.
Oltre al cordone di sicurezza, predisposto da Prefettura e Questura, sul posto impegnate la Protezione Civile, Polizia locale e ambulanze medicalizzate. Approntati filtraggi in centro storico e blocchi lungo le arterie principali, come a viale Dante, dove si svolge la Notte Bianca.

Share Button