Matera. Sul rimpasto di Giunta, botta e risposta tra il vice sindaco e “Matera Capitale”

Giornata importante quella odierna in previsione del rimpasto di giunta al Comune di Matera annunciato ormai da qualche mese e mai definito. Già lunedì scorso c’era stata una riunione in tal senso da parte del coordinamento della maggioranza, che tornerà ad incontrarsi questa sera.

Nelle ultime ore alcune pressioni sulla necessità di arrivare ad un nuovo esecutivo di carattere più politico erano arrivate dai componenti della stessa maggioranza, Cotugno e Vizziello, con l’indicazione precisa, tra l’altro, di una riduzione ad 8 del numero degli assessori. Una nota quella dei due consiglieri che lamentava, tra l’altro, in riferimento anche alla gestione più generale della città, una mancanza dei risultati attesi.

Intanto in mattinata, il vice sindaco, Giovanni Schiuma, in una nota ha risposto alle richieste contenute da Cotugno e Vizziello affermando che le dichiarazioni dei due consiglieri comunali pongono chiaramente in evidenza l’intento di trasformare quello che all’origine del mandato elettorale era un progetto di civismo democratico in un’operazione di fattispecie politica.

Denunciando, poi, la completa autonomia del Sindaco e accusando la mancanza dei risultati attesi, senza ciononostante elencarli, sembra che si voglia procedere ad un commissariamento, ipotecando la necessità che le decisioni del Sindaco debbano essere ricondotte a quelle di altri.

A stretto giro ancora una controrisposta di Cotugno “Tranquillizziamo l’assessore” dice “Non vogliamo in alcun modo imbrigliare o condizionare Abbiamo invece l’obbligo di segnalare, nella nostra autonomia di giudizio e di proposta,  i limiti  della stessa. Non sappiamo se  il sindaco condivida le valutazioni di Schiuma”.

“Si faccia le sue scelte assumendosi ogni responsabilità” dice ancora Cotugno “Altrimenti, come ha annunciato, cerchi di rilanciare il governo cittadino con un coinvolgimento pieno delle rappresentanze consiliari, come modo per recuperare il rapporto con la città è rinsaldare la maggioranza”, e lo faccia “o con estrema coerenza e rigore”.

Per il resto tutto è rimandato alla riunione di questa sera.

Share Button