A Rotonda (Pz) tradizionale festa dell’albero, festeggiamenti in onore di Sant’Antonio

Con la consueta invocazione a Sant’Antonio da parte dei fedeli, inizia di bun ora la giornata del 12 giugno che precede la festa del santo, patrono della Città di Rotonda, nel potentino.

Un folclore, quello dell’abete tra i piu’ importanti della Basilicata, che ogni anno ripercorre gesti di una tradizione ancestrale che ricorda antichi riti celtici, dove uomo, albero e montagna erano divinita’ universali.

RotondaLa sequela di gesti e rituali inizia gia giorno otto con la benedizione dei buoi che porteranno il pesante tronco, poi nella notte ci si spinge in montagna dove avviene il taglio dell’albero, scelto tempo prima da esperti. Una volta pronti la pitu e la rocca, il tronco e la cima ,verranno legati ad una coppia di buoi i piu grandi, meticolosamente scelti dopo la misurazione ,e uniti da un giogo all’albero, diventano un supporto indispensabile al lavoro dell’uomo per la discesa in Paese, il tutto diretto da una figura chiamata caporale, che come da tradizione viene incoronato prima della partenza dal sindaco.

La coppia di buoi scelta viene legata nel punto più vicino al tronco, a seguire gli altri , formando la cosi detta “trizza”, e cosi il colorato corteo può avere inizio.

In una piazza colma fino all’inverosimile verso le ore 18.00 il momento piu’ atteso, ecco che prende vita la cosi detta Girata, una manovra delicatissima dove il tronco sganciato dal giogo, mostra tutta la sua grandezza e sotto i comandi dal suo “caporale” che si posiziona su di esso, viene sollevato con la sola forza delle braccia .

Anticamente dopo questo movimento, la cima veniva trasportata in chiesa dove anche i buoi entravano per omaggiare il santo in attesa dell’indomani della festa per celebrare il tanto atteso e suggestivo matrimonio arboreo tra la cima e il tronco, una tradizione che ogni anno si riconferma tra storia e cultura legata alla fecondità della terra.

Nel servizio le interviste al sindaco di Rotonda Rocco Bruno e al consigliere regionale Mario Polese

Share Button