Teoria Gender, Toni Brandi (Provita) in Basilicata: “Mozione consiglieri regionali a difesa della famiglia”

No Gender Basilicata“Basilicata capofila in Italia grazie alla volontà dei consiglieri regionali che hanno scelto di difendere la famiglia.” E’ quanto dichiarato da Toni Brandi, presidente dell’Associazione Provita Onlus, ospite di un primo incontro in Basilicata con tappa a Potenza promosso dal consigliere del gruppo misto e proponente di una mozione sul “No alla teoria Gender”, Aurelio Pace.

Intervenuto insieme al responsabile nazionale sulla famiglia di Fratelli d’Italia, Federico Iadicicco, Brandi ha parlato di “aggressione del gender alle famiglie.” “Teoria sbagliata – ha sottolineato – che nega la naturale composizione biologica della società.” “La mozione presentata la scorsa estate dai consiglieri lucani – ha continuato – sulla quale sono seguite numerose polemiche, è un inno alla vita e va vista come atto di difesa nei confronti dei bambini e della famiglia.”

Per il consigliere Pace, l’incontro ha voluto chiarire i problemi che il gender comporta al valore della famiglia in senso classico. Vi hanno preso parte, inoltre, il vicepresidente del Consiglio regionale, Franco Mollica, ed il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia, Donato Ramunno. Brandi proseguirà il suo tour lucano nelle prossime ore con eventi che si svolgeranno a Potenza ed anche a Moliterno, Melfi e Matera.

Share Button