Potenza. Soluzione allo stato di agitazione dei lavoratori Cotrab

Il sindaco De Luca all'uscita dall'incontro in Prefettura

Il sindaco De Luca all’uscita dall’incontro in Prefettura

Il Comune di Potenza si è impegnato a “girare” al Consorzio Cotrab 1,38 milioni di euro (che la Regione destinerà all’amministrazione comunale come parte del contributo annuale per il settore dei trasporti), con “l’auspicio che questi fondi vadano direttamente ai lavoratori per il pagamento delle mensilità arretrate”.

E’ uno degli elementi emersi nel corso di una riunione, coordinata dal Prefetto di Potenza, Antonio D’Acunto, a cui hanno partecipato i rappresentanti del Comune, della Regione, dei sindacati e del Consorzio, e una delegazione di lavoratori.

“Mi auguro che dopo questa riunione – ha detto il sindaco, Dario De Luca – prevalga quel senso di responsabilità che i lavoratori hanno sempre avuto: la Regione ci ha garantito il contributo e noi lo gireremo immediatamente al Cotrab”.

Quello di ieri è il terzo giorno di sciopero del trasporto pubblico a Potenza, alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico, che comincerà lunedì prossimo: “Non si è parlato di precetto – ha però aggiunto il sindaco – e questa ipotesi nel corso della riunione non è neanche stata sfiorata”.

I lavoratori, secondo quanto è emerso al termine dell’incontro, si riuniranno nelle prossime ore per decidere le prossime azioni sindacali e un’eventuale interruzione della protesta. “Quello dei trasporti – secondo De Luca – è uno dei punti più importanti che ha creato il dissesto: il Comune ha speso più di quello che poteva e si è trovato nella situazione di non poter più far fronte ai debiti”. Sul versante delle cifre ci sono poi diverse versioni. Per il Cotrab, secondo quanto si è appreso, il credito sarebbe di circa 11,5 milioni di euro. Per il Comune invece la cifra si aggirerebbe intorno ai sette milioni, in quanto si deve tener conto del taglio dei chilometri nel nuovo Piano dei trasporti e della chiusura delle scale mobili (con una conseguente interruzione dell’attività di pulizia interna). Le fatture relative alla manutenzione del 2012, infine, “saranno oggetto di causa”, ha invece spiegato l’Assessore alla Mobilità Gerardo Bellettieri, ma i soldi della Regione “basteranno per pagare le mensilità e quasi certamente anche qualche fornitore”.

Ai nostri microfoni, la posizione del Comune con le dichiarazioni del Sindaco De Luca e dell’Assessore alla Mobilità Bellettieri, rilasciate a Nico Basile.

Share Button