Matera, sgomberato palazzo in via Gramsci

gramsci_def12 famiglie sgomberate, un doppio stabile interdetto all’accesso e la relativa area messa in sicurezza.

E’ quanto prevede un’ordinanza emessa nelle scorse ore dal vice-sindaco di Matera, Giovanni Schiuma, relativamente ad un palazzo situato al civico 25 di via Gramsci, nel centro della città, che presenta un evidente e preoccupante stato fessurativo nelle fondazioni sottostanti uno dei due complessi abitativi che compongono il palazzo, che però sono comuni anche all’altro.

Di qui lo sgombero totale, delle 6 famiglie che risiedono al 25A e delle altre 6 risiedenti al 25B, deciso nel corso della riunione dell’Unità di Crisi che ieri, in coordinamento con la Prefettura, è stata convocata ad-hoc da Schiuma.

Proprio il vice-sindaco spiega che tale stato di cose era stato rilevato già nel 2014 nel corso di una perizia effettuata da ingegneri nominati dai condomini, senza che però seguissero interventi di consolidamento.

Sono stati alcuni condomini, poi, tramite un loro legale, nei giorni scorsi, a inoltrare un esposto in merito al Comune e ai Vigili del Fuoco di Matera dal quale poi è scaturito il sopralluogo svolto ieri dai tecnici comunali che, ritenendo molto serio il quadro fessurativo, hanno dato seguito alle procedure in questione, intimando all’amministratore condominiale dei due corpi abitativi di intervenire.

L’area, quindi, resta interdetta fino a quando i privati non provvederanno a effettuare i lavori di messa in sicurezza e quindi a risolvere i problemi che al momento minano la stabilità della costruzione.

 

Share Button