Nei Sassi di Matera: riaperta al Culto la chiesa Madonna delle Virtù “La Nuova”

Matera - Madonna delle Virtù La Nuova

Matera – Madonna delle Virtù La Nuova

MATERA – Dopo oltre 30 anni e lavori di restauro, è stata riaperta al culto a Matera, nel Sasso Barisano, la chiesa Madonna delle Virtù “La Nuova”. La chiesetta, ubicata nel rione Vetere, fu chiusa perchè erano necessari interventi di consolidamento e restauro. Fu costruita alla fine del XIX secolo e consacrata nel 1895.

La realizzazione della chiesa si rese necessaria per l’inagibilità, a causa dell’umidità, della duecentesca chiesa rupestre Madonna delle Virtù, situata nel rione Civita e attualmente utilizzata per le grandi mostre. E’ a una navata, con facciata lineare che presenta un bassorilievo della Madonna con il Bambino detta delle Virtù, ed un semplice rosone circolare sul portale di accesso. In due nicchie poste ai lati dell’ingresso, ci sono le statue di San Michele e San Leonardo.

All’interno si trova l’ altare maggiore in marmo bianco; al centro dell’alzata il mosaico della Madonna con il Bambino, con accanto le tele di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e San Bernardo da Chiaravalle, risalenti alla seconda metà del secolo scorso e realizzate dal materano Francesco Pentasuglia. Altre opere, in ottone e risalenti alla fine dell’800, sono la portella della custodia del Santissimo Sacramento, il Crocifisso e i candelieri dell’altare.

Presenti nella Chiesa anche la statua di Santa Lucia, l’armadio contenente la statua di Sant’Antonio Abate, un altare con un pannello raffigurante la Madonna dei Sette Dolori, la statua di San Brunone e la statua della Madonna delle Virtù; le finestre poste nella parte superiore sono decorate con vetrate con i simboli delle quattro virtù cardinali: prudenza, giustizia, fortezza e temperanza.

Nella parte terminale della Chiesa, il piccolo campanile con le due campane di fine ‘800. Da sabato sarà fruibile per i turisti e resterà aperta tutti i fine settimana dalle 10 alle 14 con ingresso gratuito. La riapertura è avvenuta con un solenne rito sacro, presieduto dall’Arcivescovo della diocesi di Matera-Irsina, monsignor Salvatore Ligorio.

Le servizio l’intervista all’arcivescovo Salvatore Ligorio

Share Button