“I Beati dimenticati”, a Potenza incontro promosso dalla F.I.D.A.P.A.

Potenza e i Beati Dimenticati

Potenza e i Beati Dimenticati

La Sala del Campanile di Palazzo Loffredo a Potenza ha ospitato un incontro a carattere religioso promosso dalla sezione potentina della F.I.D.A.P.A., Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari del Distretto Sud Est, incentrato sulle figure dei Beati Egidio e Bonaventura.

L’evento, sostenuto dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata, ha visto la presenza del Vescovo di Tursi – Lagonegro, Monsignor Francesco Nolé, e di Padre Maurizio Pianta.

Il primo, intervenuto per approfondire la vita del figlio illustre di Potenza, al secolo Carlo Antonio Gerardo Lavanga: vissuto nel 600′ in ben 18 conventi della Campania e passato alla storia quale martire obbediente sempre vicino agli ultimi. Morto a Ravello, Bonaventura fu poi proclamato Beato nel 1775 da Papa Pio VI ed ancora oggi ricordato con solenni festeggiamenti.

Padre Maurizio Pianta ha invece testimoniato la spiritualità del Beato Egidio, vissuto nel 400′ a Laurenzana, dove trascorse gran parte dell’esistenza tra contemplazione e lotta solitaria al demonio. Anch’egli francescano, Bernardino Di Bello poi Beato Egidio, è ricordato ed invocato nel nome della carità.

Nel sottolineare l’importanza dei due Beati, la presidente della sezione di Potenza della F.I.D.A.P.A. Licia Viggiani ha infine ricordato la profondità del messaggio lasciato ai posteri. Una vera e propria memoria da tramandare, quale segno distintivo della storia lucana.

Share Button