Suona la campanella per gli studenti lucani

CampanellaMATERA – Il suono della prima campanella. L’incubo di tanti studenti, per altri il segno del ritorno alle abitudini autunnali, con l’estate ormai al tramonto. Per tutti il segnale di inizio di un nuovo anno scolastico, fra problemi vecchi e nuovi, riforme e controriforme, flessibilità, precariato e assunzioni. Parte intanto la grande consultazione sulla riforma, annunciata dal Ministro Giannini.

Nel decreto di gennaio potrebbe rientrare anche il nuovo esame di stato. Dall’anno prossimo nelle commissioni forse solo docenti interni ma si vedrà. Al progetto di riforma della scuola lanciato da Renzi stanno partecipando attivamente insegnanti, studenti, famiglie e istituzioni locali. Ne è convinto il Governatore Lucano, Marcello Pittella, che nel giorno di avvio dell’anno scolastico in Basilicata, pone anche l’enfasi sui capisaldi di una scuola che, scrive, dovremmo costruire insieme: formazione, aggiornamento, nuovi programmi, informatica, inglese.

La scuola, dunque, come punto di forza e di riferimento per la ripresa e il rilancio del territorio. E studenti in classe questa mattina anche a Matera, le immagini si riferiscono all’Istituto Tecnico Industriale, Pentasuglia, una delle strutture scolastiche più grandi della Basilicata. Scuola che, proprio quest’anno ha fatto registrare un considerevole aumento delle iscrizioni.

Share Button