Una periferia potentina in viaggio da Papa Francesco. Nell’incontro l’incoronazione della Beata Vergine del Rosario.

Parrocchia Beata Vergine del Rosario - Rione BetlemmePOTENZA – La Statua della Beata Vergine del Rosario, alla quale è intitolata la parrocchia del rione Betlemme di Potenza, sarà incoronata il 2 ottobre a Roma da Papa Francesco.

A darne notizia stamane il parroco Padre Massimo Poppiti durante una conferenza stampa presso la Sala dell’Arco del Comune, alla quale hanno partecipato il sindaco della Città, Vito Santarsiero, il consigliere Vito Mitro e Don Mimmo Lorusso, delegato vescovile.

La cerimonia giunge in occasione dell’Anno della Fede nonché del 50° Anniversario di Fondazione della Parrocchia, “che – ha dichiarato il sindaco Santarsiero – da 50 anni opera con particolare merito in un’area periferica della nostra città, spesso con significative problematiche sociali. Un contesto, notoriamente caro al Santo Padre che ha visto i Padri Cappuccini in prima fila in una costante azione pastorale e civile.” Dieci saranno i pullman che da Potenza partiranno per raggiungere il Vaticano ed assistere alla benedizione della Statua della Beata Vergine, sottoposta a restauro, e delle Corone fatte coniare grazie alle offerte dei fedeli. Alla delegazione dei 500 fedeli si unirà anche il sindaco della Città che porterà in omaggio al Papa una stola decorata a mano.

“Si tratta della prima parrocchia potentina – ha illustrato Don Mimmo – a recarsi in udienza dal Santo Padre. Un’occasione per rinnovare la propria fede”. Un’occasione anche per riportare vitalità nel Rione Betlemme, che forte di questa benedizione celebrerà il 7 ottobre, al ritorno da Roma, per la prima volta la Festa della Beata Vergine del Rosario.

Share Button