Paterino (Idv) chiede interventi urgenti contro il degrado di via Casalnuovo

Un tratto di via Casalnuovo

MATERA – Interventi urgenti per contrastare il degrado igienico-ambientale e garantire vivibilità ai residenti di via Casalnuovo e zone limitrofe. Sono quelli che il consigliere comunale materano di Italia dei Valori, Michele Paterino, ha sollecitato in un’interrogazione al Sindaco, Salvatore Adduce, e all’assessore ai Lavori pubblici, Maria Pistone. E’ da diversi anni, infatti, che i cittadini di quella parte della città segnalano al Comune l’abbandono in cui versa, evidenziando, in particolare, la necessità di sostituire la pubblica illuminazione, di provvedere a interventi di manutenzione straordinaria della fogna e dei marciapiedi, di eliminare le infiltrazioni d’acqua e di installare bande rumorose per rallentare la circolazione dei veicoli. A questi lavori, poi, come evidenziato sempre dai residenti anche sabato scorso in un’assemblea, devono aggiungersi il ripristino del parcheggio coperto chiuso da anni, la riqualificazione della scalinata che collega via Casalnuovo a via Lucana, sempre invasa da melma e forse anche da liquidi fognari e la realizzazione del parcheggio alle spalle della chiesa di San Rocco, il cui appalto concorso risulta approvato nel ’92. Paterino ricorda che l’amministrazione Buccico inserì tutti questi interventi nel bilancio di previsione del 2008, salvo poi non avviarli, e che l’attuale maggioranza ha stanziato 130 mila euro per la riqualificazione di via Casalnuovo e circa 1 milione e 100 mila euro per la realizzazione del parcheggio di San Rocco nel bilancio di previsione del 2011, ma anche in questo caso tutto resta fermo, mentre cresce la sfiducia dei cittadini verso la pubblica amministrazione, oltre che i disagi. Pertanto, Paterino chiede ad Adduce e alla Pistone di conoscere le motivazioni per le quali i lavori non sono iniziati, sottolineando che gli stessi, a guardar bene, per gli abitanti del Casalnuovo sono diventati quasi vitali.

Share Button