Disagi a Matera per il nubifragio

I disagi in via Cererie

MATERA – Arriva la pioggia, arrivano i disagi. A Matera bastano davvero poche gocce dal cielo perché il traffico e la circolazione in generale vadano in tilt. Figuriamoci se ad abbattersi sulla città, poi, è un nubifragio come quello di questa mattina. Apriti cielo! L’auspicio in questo caso è ancor prima imprecazione. La città, insomma è rimasta allagata in diversi punti per diverse ore. Colpa dei soliti problemi irrisolti: le griglie, i tombini e le caditoie mai pulite, che non lasciano defluire l’acqua piovana; alcuni tratti stradali che si trasformano in laghi estemporanei e quindi in trappole per veicoli, vedi via Cererie o via Manzoni. Su quest’ultima arteria cittadina, tra l’altro, questa volta il problema è stato avvertito in modo ancor più pesante per la presenza dei cantieri per l’interramento dei cavi elettrici di media tensione. Tali lavori stanno creando disagi alla circolazione ormai da settimane e questa mattina ciò è stato evidente anche nei pressi dello snodo semaforico di via Dante. Il risultato è stato una mattinata movimentata per i Vigili del Fuoco, impegnati in una trentina di interventi in tutto che, oltre i punti già citati, si sono concentrati anche nelle nuove zone residenziali di Matera, soprattutto quelle della periferia Nord, dove i problemi di allagamento sono già vecchi, a causa di urbanizzazioni inadeguate. Al Comune, intanto, si dormono sonni tranquilli.

 

Share Button